Questo sito utilizza cookie tecnici per le sue funzionalità. Cliccando su "accetto" acconsenti all’uso dei cookie. Approfondici.

Menu

Case history

Il comune di Stintino e pagaonline PA

Il comune di Stintino è un comune particolarmente attento agli aspetti innovativi, infatti è tra i primi in Sardegna ad aver aderito al Nodo dei pagamenti pagoPA di AgID con Progetti e Soluzioni come Partner Tecnologico. Oggi può affermare con soddisfazione che i suoi cittadini accedono al portale pagaonline PA per effettuare pressochè qualsiasi tipo di pagamento relativo ai servizi di cui hanno usufruito, comodamente da casa propria o nella modalità che preferiscono. Già dal giugno 2017 il comune amministrato dal sindaco Antonio Diana, ha fatto i primi passi per adeguarsi alla normativa che prevede, con scadenza definitiva entro gennaio 2019, l'allacciamento al Nodo dei Pagamenti pagoPA, collegando in particolare gli incassi legati ai servizi scolastici, per mensa e scuolabus, e ai servizi sociali per l'assistenza domiciliare attualmente a pieno regime.

L'ufficio comunale dei Servizi Sociali è stato il primo a implementare i pagamenti su pagaonline PA e pagoPA e in brevissimo tempo ha raggiunto una immediata autonomia sperimentando l'interfacciamento degli incassi anche per gli altri uffici, verificando la user experience del cittadino e degli operativi del comune.

L'Ufficio Tributi ha inoltre richiesto di incassare tramite pagoPA TARI, TOSAP, gli accertamenti IMU e le infrazioni del codice della Strada.

In particolare alla promotrice di questa importante iniziativa dottoressa Maria Lucia Stacca dirigente dei Servizi Sociali abbiamo posto alcune domande in merito ai vantaggi e ai benefici derivati dal sistema pregresso e all'impegno verso il futuro digitale.

Avete riscontrato dei benefici nella riscossione di servizi e tributi con pagaonline PA e pagoPA, confrontando la precedente gestione con quella attuale?

Con la riscossione tramite il sistema PagoPa, con riferimento in particolare ai servizi di mia competenza, ho riscontrato sicuramente dei benefici in quanto mi permette di avere un maggiore controllo dei pagamenti effettuati e degli eventuali insoluti. Il sistema dei pagamenti tramite PagoPa mi consente sicuramente un maggiore e più efficace controllo dei pagamenti dovuti dagli utenti per i vari servizi. Altro elemento positivo è sicuramente il riscontro immediato del pagamento effettuato.

I cittadini hanno risposto positivamente alla nuova modalità di pagamento?

I cittadini hanno da subito risposto positivamente alla nuova modalità di pagamento, comprese le persone anziane che usufruiscono del servizio di assistenza domiciliare. In un paese come Stintino, per facilitare ulteriormente i cittadini, soprattutto quelli più anziani, sarebbe utile poter estendere pagoPA anche al mondo delle Poste. Questo servizio sarà disponibile entro gennaio 2019 per tutta la nostra utenza.  Gli utenti generalmente compilano da soli i pagamenti pagoPa, solo alcuni vengono in ufficio e chiedono l’avviso di pagamento, in particolare le persone anziane.

Vi ritenete soddisfatti dei vantaggi acquisiti e avete già piani per il futuro verso una completa digitalizzazione dei pagamenti ?

Ci riteniamo soddisfatti dei vantaggi acquisiti e l’Ente intende procedere verso una digitalizzazione completa dei pagamenti.

 

La TARI a Milano - EasyBridge è il motore

E’ dal 1 gennaio 2014 che con legge 147 del 27 dicembre 2013 é stata istituita la Tassa Rifiuti, a copertura dei costi del servizio di raccolta, trasporto, smaltimento e recupero dei rifiuti urbani e assimilati. Il presupposto è il possesso o la detenzione di locali o aree scoperte suscettibili di produrre rifiuti urbani.

Per il 2017 il Comune di Milano ha attivato il pagamento della tassa rifiuti TARI dal sito del Comune da cui si può accedere a pagoPA per saldare il proprio pagamento.

Il pagamento della tassa sui rifiuti TARI è stata quindi portata sulla piattaforma pagoPA di AgID all’inizio del 2017 grazie alla collaborazione di Intesa Sanpaolo, in qualità di partner tecnologico, di Infogroup e di Progetti e Soluzioni che è stata selezionata perchè ne fosse parte e ne fornisse il “motore” EasyBridge.

Il progetto nato da questa collaborazione ha avuto il pieno successo registrato con soddisfazione dal Comune di Milano. Un successo senza errori o ritardi, senza intoppi e risolutivo.

Da una prima analisi dei pagamenti si sono avuti risultati pari a circa 500.000 transazioni, un primato in Italia rispetto alla totalità dei pagamenti transitati per pagoPA, considerando la breve durata del periodo in cui è avvenuto, determinato dalle scadenze dei pagamenti della tassa.

Il pagamento della imposta TARI era infatti previsto avvenisse in due rate oppure in un’unica soluzione entro il 30 di settembre. Il successo dell’iniziativa è basato sull’alta percentuale (circa l’82%) dei paganti alla fine del periodo in cui era possibile effettuare il pagamento. Il grafico delle transazioni rileva un picco a luglio alla prima scadenza e un secondo molto evidente a fine settembre, segno evidente della preferenza da parte dei cittadini per la seconda opzione di pagamento.

Si evidenziava l’indomani della scadenza un restante 18% che rappresenta il normale andamento delle astensioni o rallentamenti, la tipica percentuale residua all’indomani della scadenza che diminuirà progressivamente nel tempo. Il motore EasyBridge di Progetti e Soluzioni, presiede al collegamento con pagoPA garantendo la correttezza e l’andamento dei flussi dei dati relativi ai pagamenti.

La partnership tra le aziende si é consolidata all’inizio del 2017 quando Progetti e Soluzioni è stata scelta per la sua consolidata esperienza nell’ambito dei gateway di pagamento, con EasyBridge in posizione privilegiata, ultimo nato e prodotto dalla software house, ma già piattaforma accreditata da AgID come pienamente conforme a pagoPA e installata e funzionante in diversi Comuni in Italia.

pagoPA è la piattaforma centrale dei pagamenti della Pubblica Amministrazione, un sistema che consente ai cittadini e alle imprese di effettuare pagamenti elettronici alle Pubbliche Amministrazioni in modo semplice, veloce, sicuro e multicanale. pagoPA è dunque un'unica modalità di pagamento omogenea riconosciuta a livello nazionale, che si basa su standard definiti dall'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) e condivisi da tutti gli operatori che aderiscono all’iniziativa.

 

 

 

 

 

Case History CRS Fuel

Il servizio Carta Sconto Benzina é entrato ufficialmente in vigore nel 2011 sostituendo il sistema di gestione della Carta Sconto Benzina in precedenza adottato da Regione Lombardia a favore dei cittadini residenti nei comuni prossimi alla Svizzera. Il sistema è finalizzato alla corresponsione da parte della Regione delle somme anticipate dai benzinai, quale sconto sul prezzo alla pompa della benzina per i cittadini aventi diritto perché abitanti nelle zone limitrofe alla Svizzera; Il servizio utilizza una soluzione software interamente online e la carta CRS, cioé la Carta Regionale dei Servizi, come unico strumento di erogazione, monitoraggio e rendicontazione del servizio.
Frutto di una collaborazione tra Intesa Sanpaolo, Lombardia Informatica e Progetti e Soluzioni, CRS fuel®, il nome in codice dell'applicativo software, è un sistema on-line che gestisce in maniera flessibile le politiche di sconto sul carburante, sia in termini di valore sia di zone geografiche. CRS fuel evita i vincoli del precedente sistema off-line che richiedeva l'uso di black-list, eliminando inoltre i rischi derivati da un uso improprio della carta e di altri problemi correlati.

Il sistema CRS fuel® prevede l'utilizzo della CRS per il riconoscimento anagrafico dell'utente e, tramite lettura sui POS distribuiti a tutta la rete di benzinai, ne consente l'interfacciamento con la banca dati e con il sistema bancario Intesa Sanpaolo, per la gestione del Fondo Sconti.

Il sistema consente inoltre il collegamento in tempo reale dei POS dei benzinai, residenti nelle province dei comuni aventi diritto, alle anagrafiche dello Stato Civile e con il PRA e controlla la situazione contabile del contributo, perché il benzinaio eroghi lo sconto corretto, legato all'utente e all'autovettura a questi intestata. Dallo scorso mese di febbraio la Regione Lombardia ha esteso gli sconti al gasolio.

Il 25 febbraio scorso l'Assessore all'economia, crescita e semplificazione della Regione Lombardia, Massimo Garavaglia, ha commentato in una intervista: ripartono gli sconti della cart benzina (o gasolio) e in particolare per la prima volta c'é anche lo sconto per il gasolio. Questo grazie al meccanismo della flessibilità che prevede l'aggiornamento costante in relazione ai prezzi dei carburanti in svizzera. E' la dimostrazione che la carta sconto lombarda funziona direi come un "orologio svizzero".

Ad oggi le transazioni ammontano a 15 milioni.

Comune di Monopoli: la tecnologia migliora i servizi alla PA

Le APP a scuola consentono alla PA di gestire in modo trasparente, efficiente ed efficace i Servizi a Domanda Individuale. Di Francesco Ferrari

 

Le APP a scuola aiutano sia utenti che PA ad avere una maggiore trasparenza e a gestire in modo più efficiente i diversi servizi. Abbiamo chiesto al dott. Lorenzo Calabrese, Dirigente Area Organizzativa V^ Pubblica Istruzione, Sport e Servizi Sociali del Comune di Monopoli, il suo punto di vista sull'innovazione tecnologica, sui vantaggi ottenuti dall'implementazione di nuovi sistemi e sul tema del “fare sistema” per favorire lo sviluppo del territorio che è stato protagonista del convegno tenutosi lo scorso maggio. 

PeS- Qual è la vostra visione sull'innovazione tecnologica, relativamente alle soluzioni che avete implementato, per fornire servizi migliori alla popolazione ?

L.C.- Le innovazioni tecnologiche applicate all'espletamento di un servizio pubblico oltre a fornire una evidente velocizzazione delle relative procedure e adempimenti possono essere viste come ulteriori strumenti di trasparenza e di scambio di flussi comunicativi a disposizione sia dei cittadini, che possono controllare, ad esempio, il saldo del loro conto virtuale oppure i pasti prenotati ed usufruiti, che tra i vari Uffici del Comune e non, interessati al trattamento di tali dati (per esempio Ragioneria per gli accertamenti delle somme in entrata e la Regione per quelli relativi al Piano del Diritto allo Studio).

PeS- Perché è stato deciso il passaggio verso nuove tecnologie e quali sono stati i vantaggi ottenuti dall'implementazione dei sistemi di Progetti e Soluzioni per l'utenza e per l'amministrazione?

L.C. Principalmente per diminuire i tempi di prenotazione dei pasti visto che in precedenza tale operazione avveniva mediante la trasmissione giornaliera di prospetti inviati a mezzo fax dalle segreterie scolastiche. Tale modalità era soggetta ad una considerevole serie di errori di compilazione che determinava, di conseguenza, il tardivo invio del prospetto alla ditta appaltatrice del servizio di refezione.Inoltre, tale adempimento era mal sopportato dall'istituzione scolastica in quanto non lo riteneva di sua competenza. Oltre a quanto evidenziato credo che il vantaggio più concreto sia dato dalla possibilità di verificare in tempo reale la situazione complessiva dell'utente (ricariche, crediti, debiti, eccetera) nonché quello di poter comunicare mediante sistemi immediati (sms) ovvero mediante strumenti più formali (solleciti di pagamento) anch'essi generati e storicizzati all'interno del sistema. Infatti il ponderato ed efficace utilizzo di tali strumenti ha consentito, nello scorso anno, di abbattere, o meglio di quasi azzerare, il grosso problema dei pasti non pagati.

PeS- Quali sono le vostre aspettative dall'introduzione di nuove tecnologie per i servizi a domanda singola e quali sono i progetti a cui state lavorando in tal senso ?

L.C.- L’auspicio è quello di far utilizzare il maggior numero di sistemi tecnologici sia ai cittadini che al personale comunale. In tale ottica abbiamo posto le basi per una nuova organizzazione dei pagamenti dei servizi a domanda individuale. Infatti a partire da settembre 2014 oltre alla prenotazione e pagamento dei pasti attiveremo anche il pagamento di altri tre servizi quali il trasporto scolastico, l' asilo nido nonché i canoni per l'utilizzo delle strutture sportive comunali. Il prossimo obiettivo sarà quello di far formulare le istanze, per i vari servizi, mediante procedura online e quindi di poterle lavorare e monitorare direttamente sull'applicativo. Ulteriore obiettivo sarà legato all'istituzione di un banca dati online degli utenti in modo che tutti gli interventi posti in essere in loro favore siano sintetizzati in un unico archivio dal quale estrapolare le informazioni necessarie per una puntuale analisi dei bisogni sociali registrati.

PeS- Potrebbe spiegarci il concetto del "fare sistema" per favorire lo sviluppo del territorio ?

L.C - Per fare sistema è necessario che tutti gli attori coinvolti (istituzioni, enti, privato, parti sociali, eccetera) condividano ed utilizzino le stesse procedure e gli stessi strumenti. Infatti a tutt'oggi questi sono ancora molto distanti. Il ruolo di una PA moderna nello sviluppo del territorio deve essere quello di governare il sistema usando gli strumenti del privato al fine di evitare di esserne travolta.

Certificazioni

loghetti certificazioni2