Questo sito utilizza cookie tecnici per le sue funzionalità. Cliccando su "accetto" acconsenti all’uso dei cookie. Approfondici.

Menu

PayConnect

 

unioneeuropea2 stemmaitStemmalecce

UNIONE EUROPEA Ministero Sviluppo Economico REGIONE PUGLIA

  payconnect  

                                                                                                                                   

Operazione cofinanziata con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Puglia

                 

                    POR Puglia 2014 – 2020               

“Investiamo nel vostro futuro "

         Asse III Obiettivo specifico 3a Azione 3.1 (Attivi Materiali)
         Asse III Obiettivo specifico 3e Azione 3.7 (E-business)
         Asse I Obiettivo specifico 1a Azione 1.1 (R & S) 
         Asse I Obiettivo specifico 1a Azione 1.3 (Innovazione tecnologica)
                         
                         PROGETTI E SOLUZIONI S.P.A. 

1) Obiettivi e cronologia

Il progetto “Payconnect” si inserisce nell’ambito dell’Area di innovazione “Comunità digitali, creative e inclusive” con particolare riferimento al Settore Applicativo della “Social Innovation” utilizzando tecnologie ICT e prevede prevalentemente attività di Ricerca industriale e di Sviluppo Sperimentale svolte nel periodo da giugno 2016 fino a dicembre 2018, grazie alle agevolazioni da parte della Regione Puglia ai sensi del Programma Operativo FESR 2014 - 2020 Obiettivo Convergenza - Regolamento Regionale n.17/2014 - Titolo Il Capo 2 - "Aiuti ai programmi Integrati promossi da PICCOLE IMPRESE" - PIA (ART.27).
..
In particolare le attività della componente di Ricerca Industriale sono state:
di analisi e definizione dello stato dell’arte relativamente a elementi normativi di contesto, metodologie di sviluppo software, metodologie per l’organizzazione del processo di generazione ed esazione del tributo, tecnologie e soluzioni disponibili per i pagamenti verso Enti PA in Italia;
di definizione di dettaglio dei requisiti e dell’architettura di Payconnect nonché di progettazione esecutiva delle componenti la piattaforma.
Le attività della componente di Sviluppo Sperimentale sono state focalizzate su:

  1. sviluppo e test di laboratorio ed in itinere dei singoli componenti la piattaforma;
  2. test del prodotto attraverso la declinazione in casi reali di pagamento dei tributi in convenzione con uno più comuni

Descrizione dell'obiettivo finale

Il Progetto di ricerca, proposto Progetti e Soluzioni spa, denominato PAYCONNECT, si è posto come obiettivo la realizzazione di una nuova piattaforma informatica realizzata in tecnologia Cloud Computing e fruibile in modalità SaaS, che utilizzi un nuovo standard di collegamento informatico tra gli enti della PA e il servizio denominato “Nodo dei Pagamenti” gestito dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), che consente ai cittadini il pagamento digitale delle posizioni debitorie.
Le PA nazionali e locali ed in generale tutti gli Enti Creditori (EC) di tributi da parte di cittadini e imprese, infatti, devono uniformarsi alle direttive di “pagoPA”, un sistema di regole, standard e strumenti definiti dall'AgID in attuazione dell'art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale e dal D.L. 179/2012 che regolamenta i pagamenti elettronici verso la Pubblica Amministrazione.
“pagoPA” ha ricadute importanti soprattutto per gli EC. I numerosi sistemi informativi di ogni PA (nella maggior parte dei casi come sistemi legacy) contengono i corrispettivi economici dovuti dai cittadini per tributi e per altri servizi pubblici erogati. Rispetto a quanto prescritto da AgID esiste un importante gap amministrativo, organizzativo e tecnologico per realizzare il dialogo, univoco, tra singolo EC, i cittadini e le imprese e il Nodo dei Pagamenti di pagoPA. L’iniziativa di R&S di Progetti e Soluzioni intende affrontare questo specifico problema mettendo a punto una nuova piattaforma informatica realizzata in tecnologia Cloud Computing che utilizzando metodologie, tecnologie e processi innovativi consenta di interscambiare in maniera standard ed efficiente le informazioni tra sistemi informativi legacy, e comunque eterogenei, degli EC, e il sistema informativo “Nodo dei Pagamenti”, eliminando per l’ente della PA la necessità di gestire la complessità implicata in tale interconnessione.
L’obiettivo progettuale sarà raggiunto attraverso attività di Ricerca e Sviluppo organizzate come segue:

Normativa, Modelli e Metodologie
Viene sviluppata una approfondita analisi delle diverse componenti che intervengono nel sistema dei pagamenti sotteso a “pagoPA” con specifico riferimento a:
Normative e Metodologie del sistema dei pagamenti con particolare riguardo agli aspetti di pagamento digitale, della normativa bancaria e delle tecnologie disponibili
Definizione e adozione di Metodologie e Standard in cui viene approfondita in particolare la metodologia Agile Scrum che Progetti e Soluzioni ha scelto di adottare sia all’interno della propria filiera di progettazione e sviluppo, con il coinvolgimento di fornitori e consulenti, sia nei confronti degli stakeholders di progetto nella fase di progettazione etest del sistema Progettazione e Sviluppo
Costituisce il cuore del programma di R&S in cui viene progettata e sviluppata la piattaforma Payconnect. Il progetto contempla in questo dominio la progettazione puntuale dell’architettura e delle applicazioni che la compongono.
Come anticipato per la progettazione ma soprattutto per la componente di sviluppo si utilizzerà la metodologia Agile Scrum, un framework decisionale focalizzato sugli aspetti gestionali del progetto di sviluppo attraverso un sistema iterativo di controlli in grado di consentire il rilascio rapido (2-4 settimane) di specifiche componenti del sistema e la loro verifica rispetto agli obiettivi complessivi progettuali.

Partner del Progetto

schema

Metodologia di sperimentazione e Test
Sono definiti, sin da questa fase di descrizione del progetto, i casi d’uso rispetto ai quali i singoli risultati e l’intera piattaforma andranno validati e verificati. Questo comporta il coinvolgimento dei destinatari fdinali del progetto (gli EC) sin dalla fase di progettazione. Il Comune di Lecce ha dato la propria disponibilità a svolgere la funzione di stakehoder e interverrà attraverso sue specifiche rappresentanze sia in fase di progettazione che di verifica sul campo della piattaforma. Lo stesso Comune, quindi, diverrà parte attiva nella definizione dei requisiti e delle specifiche funzioni secondo quanto previsto dalla metodologia Scrum.

Certificazioni

loghetti certificazioni2