Questo sito utilizza cookie tecnici per le sue funzionalità. Cliccando su "accetto" acconsenti all’uso dei cookie. Approfondici.

Menu

Accordo Progetti e Soluzioni e LIS Holding per i pagamenti spontanei con pagoPA

Progetti e Soluzioni e LIS Holding hanno stilato un accordo in esclusiva sul territorio nazionale per il pagamento dei servizi di ristorazione scolastica in modalità spontanea presso i PUNTOLIS (convenzionati LIS Pay S.p.A.) tipicamente i 35.000 tabaccai distribuiti sul territorio italiano, con pagoPA e grazie all’applicativo PA-Pay® di Progetti e Soluzioni.

Perchè PA-Pay è la soluzione più comoda e sicura

Il Nodo dei pagamenti pagoPA prevede che il cittadino effettui pagamenti attesi, cioè pagamenti per i quali è stato generato un Avviso di Pagamento. Pertanto il cittadino che deve effettuare pagamenti spontanei deve collegarsi al Portale dei pagamenti del Comune, selezionare il servizio, inserire l’importo e i relativi altri dati per generare lo IUV. Quindi decide se pagare online o presso PSP.

Ma nel settore della ristorazione scolastica i cittadini sono da sempre liberi di effettuare i pagamenti in modo spontaneo e a importo libero, scegliendo il punto di ricarica più comodo e senza prima generare lo IUV, Identificativo Univoco di Pagamento.

La particolarità della proposta PA-Pay risiede nella messa a disposizione dei pagamenti spontanei su pagoPA presso i tabaccai PUNTOLIS distribuiti sul territorio nazionale, offrendo ai cittadini la libertà di ricaricare valori a importo libero relativi ai consumi della mensa dei propri figli, senza prima l’emissione dello IUV.

Abbiamo chiesto a Stefano Bonasegale, Direttore Generale di Progetti e Soluzioni: Quali sono i vantaggi per i Comuni e i cittadini derivanti dall’accordo con LIS Holding?

"L’accordo di esclusiva per l’ambito della ristorazione scolastica offre la possibilità della scelta spontanea e a importo libero anche i per pagamenti con pagoPA che in precedenza non era consentita, una possibilità in più per i cittadini di velocizzare le procedure di pagamento presso i Tabaccai PUNTOLIS più comodi e vicini; per i Comuni rappresenta l’opportunità di offrire ai cittadini soluzioni di pagamento più favorevoli e vicine alle loro abitudini, un nuovo servizio che va decisamente incontro alle necessità della cittadinanza; basta infatti presentarsi presso una delle tabaccherie PUNTOLIS con il QR code originato dall’applicativo SpazioScuola e contenente le informazioni necessarie e, in conformità alla legge sulla Privacy, il cittadino comunica l’importo della ricarica, PA-Pay genera lo IUV su pagoPA e lo trasferisce automaticamente al PUNTOLIS che effettua l’incasso su pagoPA in modalità 3. In questo modo i pagamenti spontanei delle ricariche avvengono velocemente e in modo sicuro".

 

Richiedi la documentazione tecnico-commerciale 

PA-Pay è un marchio registrato di proprietà di Progetti e Soluzioni SpA

PUNTOLIS è un marchio registrato di proprietà di LIS Holding S.p.A

(*) I servizi di pagamento sono forniti da LIS Pay S.p.A., mediante tecnologia di LIS Holding S.p.A. Per informazioni sui servizi consultare i Fogli Informativi nella sezione Trasparenza, Privacy e Reclami del sito www.puntolis.it

                     

I totem di metropolis

In seguito all’accordo con Metropolis, finalizzato alla fornitura dei totem Punto Giallo alla Pubblica Amministrazione con il software Progetti e Soluzioni per i pagamenti, sono già state effettuate le prime installazioni. I totem sono infatti già attivi in alcuni comuni e i cittadini possono effettuare i pagamenti di multe e servizi con pagoPA presso gli uffici comunali.

I totem inseriti in un contesto cittadino, perlopiù all’interno degli edifici del Comune, consentono il pagamento di vari servizi con pagoPA, tramite lettura con QR code presente sull’avviso di pagamento, o anche per contanti su servizi e forniture di altro genere. Un servizio il cui accesso prolungato nel corso della giornata offre sicuramente un notevole ausilio agli addetti del Comune, la cui efficienza aumenta grazie a un mezzo di facile utilizzo, semplice e pratico.
Un servizio che potrebbe essere esteso alle 24 h di durata, eliminando le code e aumentando il numero dei punti per il pagamento dei servizi. Abbiamo intervistato il Dott. Carlo Ricchi Amministratore Delegato e Co-Fondatore di Metropolis:

Dott. Ricchi, come vede la diffusione dei totem nell’ambito della pubblica amministrazione, ha riscontrato un interesse particolare per il pagamento con PagoPA?
L’utilizzo di totem nella Pubblica Amministrazione e nelle Amministrazioni Comunali non è una novità, già negli anni ’90 installavamo totem per la produzione di certificati anagrafici o per pagare i buoni mensa delle scuole; certo è che l’introduzione della modalità di pagamento tramite PagoPA rivoluziona il modo di vedere i servizi di pagamento, creando dei veri e propri punti di riscossione quasi sempre accessibili e su cui si può pagare qualsiasi debito verso la Pubblica Amministrazione: è una grande rivoluzione! Peraltro il marchio che identifica i nostri sportelli, Punto Giallo®, nato nel 1991, simboleggia proprio il “luogo di erogazione dei servizi della PA nei confronti dei Cittadini”

Quali vantaggi sull’efficienza degli addetti agli sportelli si registrano con l'introduzione dei totem?
I totem Punto Giallo® offrono la duplice possibilità di pagare con pagoPA e per contanti, con una finestra temporale di utilizzo che può essere, a seconda dei luoghi di installazione, anche h24 - 7 giorni su 7, cioè sempre a disposizione dei cittadini. Una reale opportunità per gli operatori di sportello di aumentare l’efficienza e far crescere il livello qualitativo del proprio lavoro, erogando servizi ad alto valore aggiunto al Cittadino e delegando allo sportelo Self-service l’attività ripetitiva e, diciamocelo, un po' noiosa dei pagamenti.
Come ad esempio negli Istituti Bancari dove ci si sta già orientando a delegare alla tecnologia Self-service i servizi legati alle operazioni di routine (prelievi, versamenti, ecc.), lasciando agli operatori le vere attività di consulenza e di relazione con i clienti. 

 

Immaginetotem1totem2 I Totem Punto Giallo®

Metropolis Srl è una società di Assago (Mi) fondata nel 1991 con l’obiettivo di migliorare la fruizione dei servizi mediante strumenti tecnologici automatizzati, innovativi e ad alto valore tecnologico, nel rapporto tra la Pubblica Amministrazione e i cittadini. Nei primi anni ’90 i primi totem, segnalati dal tipico colore giallo sugli sportelli, rivoluzionavano il modo di erogare i servizi pubblici. Core business dell'azienda il marchio Punto Giallo® che identifica queste apparecchiature di facile utilizzo studiate su misura per gli erogatori di servizi operativi in Italia. In alcuni ambiti Punto Giallo® è sinonimo di sportelli self-service e offre le proprie soluzioni alla PA tramite MEPA, in particolare per i pagamenti alla Pubblica Amministrazione, ma anche per la gestione delle attese, nelle banche, per self-order e ticketing e come cassiere automatico. Dal 1991 a oggi l'azienda ha prodotto in Italia più di 3000 sportelli Self-service per più di 200 clienti. 

 

 

 

 

Digital Identity, la massima protezione

Gli accessi ai portali della PA con SPID E CIE

Progetti e Soluzioni nel ruolo di Aggregatore per la Digital Identity ha sviluppato per le Pubbliche Amministrazioni il gateway verso SPID e CIE, il portale dedicato al riconoscimento e all'accesso dei cittadini ai vari servizi offerti dal Comune.
L’obiettivo in base alle scadenze della normativa è quello di agevolare e proteggere le interazioni tra i cittadini e i Comuni, facilitando in particolare i pagamenti spontanei o le ricariche relative ai servizi per la scuola. Ma l’utilizzo si estende a qualsiasi altro servizio offerto dal comune.

Secondo il Piano Triennale per la Digitalizzazione, gli accessi ai portali dei comuni con SPID e CIE rappresentano un obbligo di legge, per cui dal 30 settembre non sarà più possibile accedere ai portali del Comune con le precedenti credenziali, le sole login e password.
Del resto la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione è sempre più rapida, ed è un fenomeno dovuto essenzialmente alla forte spinta da parte dell’Unione Europea e del Governo Italiano per promuovere la trasformazione digitale del settore pubblico e del Paese e incentivare la standardizzazione, l’innovazione e la sperimentazione nell’ambito dei servizi pubblici, nel rispetto della sostenibilità ambientale. Più praticamente perchè migliora la gestione e la disponibilità dei dati, la semplificazione degli aspetti burocratici e offre, non ultimo, la garanzia della sicurezza e della protezione dei dati, oltre alla semplicità e reperibilità dell’informazione, l’organizzazione e le comunicazioni aperte con i cittadini.

Omnibus, la soluzione per i servizi scolastici

Omnibus è il nuovo applicativo per i servizi scolastici risultato della convergenza di sviluppo software Progetti e Soluzioni e Acme Italia, straordinario lavoro in team e felice combinazione di esperienze pregresse, di competenze pluriennali e di nuove tecnologie progettuali, il primo di una serie di applicativi destinati alla Pubblica Amministrazione che adotta tecnologie innovative Framework Scrum Agile*.

Applicativo pensato per il multiservizio, Omnibus consente la gestione ottimizzata non solo della refezione scolastica, ma anche del trasporto, del pre e post scuola, del servizio bus, dei centri estivi. Il portale d’accesso è dotato di accessi con SPID e CIE in conformità al Sistema Pubblico di Identità Digitale, e tramite la piattaforma pagaonline PA di Progetti e Soluzioni è connesso a pagoPA e alla piattaforma dell’app IO dei servizi scolastici con il connettore io&te.

L’applicativo è stato sperimentato efficacemente presso diversi Enti per verificare passo passo le necessità degli utenti e attuarle con Omnibus, perchè sin dal principio l’ottica di sviluppo ha posto il Comune e i cittadini al centro dell’esperienza progettuale anche e soprattutto nel pieno rispetto delle norme dell’accessibilità con l’adozione dell’interfaccia utente grafica UX/UI*. Omnibus è stato inoltre realizzato per essere pienamente responsive, secondo il principio del mobile first, perchè il cittadino interroghi le presenze, i consumi e i relativi saldi dal proprio cellulare o da tablet e con enfasi particolare su usabilità e intuitività per guidare con sicurezza sia gli addetti della Pubblica Amministrazione sia i cittadini lungo un comodo percorso di lettura, interrogazione e scambio dati.

L’architettura di Omnibus è aperta e basata sui microservizi, compatibile e interfacciabile con gli altri servizi comunali e con gli applicativi di Progetti e Soluzioni ed è erogato in modalità SaaS* sul marketplace Cloud della PA.

Tra i prossimi annunci il dashboard per il comune, a livello di backoffice, che consente il costante monitoraggio dei dati, con l’analisi delle presenze, dei consumi, dei costi, dell’incassato, degli sms e dei residui.
Sempre a breve verrà inoltre annunciata l’integrazione con un applicativo per le istanze online, basato su intelligenza artificiale, dotato di una assistente virtuale per il cittadino con chatbot, ancora una volta per ottimizzare il lavoro degli addetti del Comune grazie a una assistente in linea 24h che risponde alle domande dei cittadini.
Omnibus è costruito per la totale interfacciabilità con tutti i più nuovi applicativi di Progetti e Soluzioni e Acme Italia, oltre a quelli già citati, il Portale dei Servizi Scolastici, il software per le cedole librarie, Hermes dashboard per il monitoraggio degli appalti, pensato per le società di ristorazione multiappalto, e Certifico 730, il modulo di estrazione dati per il casellario dell’Assistenza.

Infine gli aspetti più pratici derivanti dalla presentazione sul mercato dell’applicativo Omnibus rispondono alla domanda, chi ne beneficerà per primo? Sicuramente tutti i Comuni e le società di ristorazione, clienti di Progetti e Soluzioni e Acme Italia, che lo avranno a titolo gratuito in sostituzione del preesistente.

 

 

Progetti e Soluzioni è qualificata soggetto aggregatore SPID da AgID

Entro il 28 febbraio 2021, tutte le pubbliche amministrazioni sono tenute ad avviare il passaggio dalle diverse modalità di autenticazione online al Sistema Pubblico di Identità Digitale, SPID e alla Carta d'Identità Elettronica, CIE.

I soggetti aggregatori sono pubbliche amministrazioni o privati che offrono a terzi la possibilità di rendere accessibili tramite lo SPID i rispettivi servizi e svolgono per il soggetto aggregato la funzione della sola autenticazione con SPID oppure l'intero servizio. Progetti e Soluzioni è stata qualificata aggregatore per SPID, perchè coadiuva i comuni offrendo l’accesso ai servizi al cittadino appunto tramite SPID. Nel suo ruolo di soggetto aggregatore di soggetti pubblici, Progetti e Soluzioni amplia il proprio raggio d’azione alle softwarehouse che non offrono tale servizio perchè non qualificate da AgID soggetti aggregatori.

Grazie ai soggetti aggregatori diventa più semplice per le Pubbliche Amministrazioni rendere disponibili ai cittadini i propri servizi in rete tramite SPID e CIE.
https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid/soggetti-aggregatori

ProntoPago POS la soluzione più smart, oggi anche con QR code

pagoPA* di PagoPA SpA nell'ultima monografia pubblicata, prevede anche la modalità di pagamento di servizi e istanze alla Pubblica Amministrazione tramite POS fisico situato negli uffici degli Enti Pubblici; modalità di pagamento che diventa necessaria quando i cittadini si trovano già presso gli uffici comunali. ProntoPago POS soddisfa questa necessità, oggi anche con proposte innovative di lettura con QR code, e consente il pagamento facile e veloce presso gli sportelli del Comune tramite l’accesso a un POS collegato ai sistemi di pagamento online connessi a pagoPA.

L’operatore del Comune che deve effettuare l’incasso non digita alcun importo sul POS perché il sistema riceve dal sistema software l’importo e il codice IUV (Identificativo Univoco del Versamento), l’importo compare infatti sul display del POS e il cittadino provvede semplicemente al pagamento mediante carte di debito o credito. Oppure il sistema legge il QR code e il pagamento è ancora più rapido e altrettanto sicuro.

Il funzionamento del sistema avviene quindi in queste due modalità diverse, complementari fra loro. E in entrambi i casi il PSP che ha effettuato l’incasso, trasmette la Ricevuta Telematica (RT) all’Ente mediante pagoPA a quietanza dell’operazione ed esegue automaticamente il bonifico (SCT Sepa Credit Transfer) sul conto di Tesoreria dell’Ente, secondo le norme definite per i PSP e a seguito dell’incasso avvenuto su pagoPA.

Composto da una componente tecnologica, realizzata e gestita da Progetti e Soluzioni, e da una componente finanziaria, erogata e garantita dai Prestatore di Servizi di Pagamento, ProntoPago POS gestisce l’intero processo di pagamento: dalla lettura del QR Code, o la ricezione del codice IUV e dell’importo, fino all’esecuzione del bonifico sul conto di Tesoreria, o Conto Corrente Postale effettuato dal PSP.

*pagoPA è un marchio di proprietà di PagoPA SpA

*PSP Prestatori di Servizi di Pagamenti

Webinar pagoPA: Pagaonline PA, la soluzione per i pagamenti con pagoPA e il supporto agli Enti per affrontare il cambiamento

 WEbinar 177

Il Webinar gratuito PagoPA: Pagaonline PA, la soluzione per i pagamenti con pagoPA e il supporto agli Enti per affrontare il cambiamento, promosso dalla Fondazione Logos PA con Progetti e Soluzioni SpA avrà luogo il prossimo 17 luglio con inizio alle ore 12.00.

Il webinar del 22 giugno u.s. è stato registrato e a disposizione  di chi non avesse partecipato o di chi volesse sentire nuovamente dal vivo alcuni aspetti trattati durante il seminario. clicca qui

La videoconferenza si pone l’obiettivo di approfondire i vantaggi derivanti dalla connessione a pagoPA tramite la piattaforma pagaonline PA di Progetti e Soluzioni, mettendo in evidenza l'impatto nelle Pubbliche Amministrazioni e le varie fasi necessarie per la connessione a pagoPA, dal censimento alla formazione e assistenza, ponendo il focus sul supporto per l'avviamento.

Sono invitati a partecipare, in particolare, i Segretari Comunali e Provinciali, i Responsabili e i Funzionari, i Dipendenti Pubblici e gli Uffici Tributi.

Per iscriverti al webinar clicca qui

Agenda:

  • Benvenuto e introduzione ai lavori, la partnership Progetti e Soluzioni e Logos Fondazione

           Roberto Mastrofini - Presidente Fondazione LogosPA

  • La connessione a pagoPA tramite pagaonline PA, l' impatto nelle amministrazioni locali e il supporto all'’Ente in termini di censimento, formazione e assistenza.

           Roberto Mauro - Delivery Specialist Progetti e Soluzioni SpA

  • Questions & Answers 

La storia del menù e il portale della ristorazione

Il menù o menu, in francese, la lista di pietanze e bevande per i clienti di un ristorante, trattoria o bistrot come proposta di consumazione, è un termine attestato per la prima volta in Francia nel 1761, come lista delle vivande servite a corte o presso la ricca magione di un nobile.
Il termine “minuta” è la versione italiana fino alla Unità di Italia, momento in cui si comincia ad utilizzare il termine francese “menu”. Già alla fine dell’ Ottocento i menu erano ormai scritti in italiano, con nomi alternativi come nota, distinta, lista delle vivande, minuta o ancora menù o menu.

Oggi il menù non è solo una lista di possibilità, ha piuttosto un ruolo centrale nella comunicazione di un locale e rappresenta il primo vero impatto con il cliente, il momento più rappresentativo in cui il ristoratore comunica la propria arte e il proprio locale. E’ un mezzo di comunicazione dalle grandi potenzialità che racconta la storia di un locale o di una famiglia, con cui si veicolano le informazioni sugli ingredienti dei piatti e i tempi d’attesa, si informa quindi correttamente e responsabilmente il cliente perchè si senta a proprio agio ed esprima le preferenze con serenità, guidato e informato.

Ispirato da queste considerazioni nasce il Portale dei Servizi per la Scuola, un menù in senso lato in cui il Comune e la società di ristorazione pubblicano tutte le informazioni necessarie per informare il cittadino, i cui bambini usufruiscono della mensa scolastica e degli altri servizi correlati (bus, pre e post scuola, biblioteca). Sul portale si pubblicano le informazioni che riguardano i menù ordinari e speciali, il contatto con la dietista per un’opinione, le informazioni riguardanti i pagamenti, le tabelle bromatologiche dei piatti, le comunicazioni agli utenti e tutto quanto si ritiene utile perchè “il cliente” si senta a proprio agio e informato.

Sviluppato da Progetti e Soluzioni e Acme Italia, il portale è oggi disponibile per tutti i comuni che desiderino comunicare con i cittadini in merito ai servizi a domanda individuale di cui hanno usufruito o a cui desiderano iscrivere i propri figli, particolarmente flessibile inoltre per consentire la personalizzazione della comunicazione e della informazione, ospitando tra l'altro link vari, ai pagamenti o alle altre sezioni del sito web del comune.

homemenuSchermata 2020 04 03 alle 11.16.38

Solidarietà Digitale - Iscrizioni online Acme

solidarieta2

 

LogoAcme

Progetti e Soluzioni e Acme Italia hanno aderito al programma Solidarietà digitale promossa da AgID fornendo a titolo gratuito ai comuni  applicativi software di grande attualità ed estrema necessità. Dalla situazione di emergenza per il contenimento del Covid-19 deriva l'esigenza delle pubbliche amministrazioni di gestire il rapporto con i cittadini, evitando che debbano uscire di casa.
Le soluzioni software offerte consentono ai comuni il pieno svolgimento di attività che vedono coinvolti i cittadini, dando piena autonomia e garantendo la gestione completa da parte degli addetti del comune.

L'IscrizioneOnline ai servizi a domanda individuale, tra cui l’iscrizione ai servizi di ristorazione scolastica, è un sistema di iscrizione che non richiede la presenza dei cittadini nei locali del comune ed è estremamente flessibile per aderire alle necessità di gestione del Comune. Il cittadino può infatti iscrivere da casa i propri figli al servizio di mensa scolastica seguendo tutto l’iter dalla anagrafica, la scelta delle eventuali opzioni, la consultazione, le informazioni.

L’utilizzo gratuito fino 15 ottobre 2020 offre tra l’altro l’analisi delle esigenze del Comune gestite da remoto, la progettazione dei parametri a misura delle richieste, l’installazione da remoto, la consulenza telefonica, la manutenzione.

NB Il comune potrà gestire le iscrizioni degli studenti per l'anno scolastico 2020/2021 ai servizi di mensa a titolo completamente gratuito.

Vengono offerti gratuitamente fino al 15 ottobre i seguenti:

attivazione del sistema
pubblicazione back office per il comune
pubblicazione del front office per i cittadini
tempistiche della offerta: durata fino al 15 ottobre 2020
obiettivo della proposta: facilitare la gestione da remoto delle iscrizioni, inserimenti, verifiche, modifiche dei dati da parte dei cittadini da casa propria

Dopo il 15 ottobre 2020 il Comune deciderà se continuare a usufruire del modulo Iscrizioni Online, in caso contrario il servizio verrà dismesso.

Solidarietà digitale - IO Iscrizioni Online

solidarieta2

Progetti e Soluzioni e Acme Italia hanno aderito al programma Solidarietà digitale promosso da AgID fornendo a titolo gratuito ai comuni applicativi software di grande attualità ed estrema necessità. Dalla situazione di emergenza per il contenimento del Covid-19 deriva l'esigenza delle pubbliche amministrazioni di gestire il rapporto con i cittadini, evitando che debbano uscire di casa. 
Le soluzioni software offerte consentono ai comuni il pieno svolgimento di attività che vedono coinvolti i cittadini, dando piena autonomia e garantendo la gestione completa da parte degli addetti del comune.

IO IscrizioneOnline per iscrizione online ai servizi a domanda individuale tra cui l’iscrizione ai servizi di ristorazione scolastica, è un sistema di iscrizione che non richiede la presenza dei cittadini nei locali del comune ed è estremamente flessibile per aderire alle necessità di gestione del Comune. Il cittadino può infatti iscrivere da casa i propri figli al servizio di mensa scolastica seguendo tutto l’iter dalla anagrafica, scelta delle eventuali opzioni, consultazione, informazioni.

L’utilizzo gratuito fino al 15 ottobre 2020 offre tra l’altro l’analisi delle esigenze del Comune gestite da remoto, la progettazione dei parametri a misura delle richieste, l’installazione da remoto, la consulenza telefonica, la manutenzione.

NB Il comune potrà gestire a titolo completamente gratuito le iscrizioni ai servizi di mensa degli studenti per l'anno scolastico 2020/2021. 

Vengono offerti gratuitamente, per adesioni entro il 31 maggio, fino al 15 ottobre 2020 i seguenti:

  • attivazione del sistema
  • pubblicazione back office per il comune 
  • pubblicazione del front office per i cittadini
  • manutenzione, mantenimento sul Cloud di Progetti e Soluzioni fino al 15 ottobre
  • tempistiche della offerta: adesione entro 31 maggio durata fino al 15 ottobre 2020
  • obiettivo della proposta facilitare la gestione da remoto delle iscrizioni, inserimenti, verifiche, modifiche dei dati da parte dei cittadini da casa propria 

Dopo il 15 ottobre il Comune deciderà se continuare a usufruire del sistema Iscrizioni Online confermando la continuità del servizio, in caso contrario il servizio verrà disattivato. 

Guarda il video  Scarica la documentazione IO Iscrizioni online

Solidarietà digitale - pagaonline PA

solidarieta2

 

Progetti e Soluzioni e Acme Italia hanno aderito al programma Solidarietà digitale promossa da AgID, fornendo a titolo gratuito ai comuni applicativi software di grande attualità ed estrema necessità. Dalla situazione di emergenza per il contenimento del Covid-19 deriva la necessità da parte pubbliche amministrazioni di gestire di gestire il rapporto con i cittadini, da remoto e non in presenza.
Le soluzioni software offerte consentono ai comuni il pieno svolgimento di attività che vedono coinvolti i cittadini, garantendo la piena adesione a norme cogenti tra cui la scadenza del termine ultimo per la connessione a pagoPA entro il prossimo 30 giugno 2020.

pagaonline PA per pagoPA di AgID
Progetti e Soluzioni garantisce la piena connessione alla piattaforma dei pagamenti pagoPA di AgID con il portale per il cittadino pagaonline PA e backoffice per gli addetti della pubblica amministrazione offerto a titolo gratuito per utilizzo fino al 30 settembre 2020.

Dopo il 30 settembre, terminato il periodo di utilizzo gratuito, il Comune deciderà se continuare a usufruire del sistema pagaonline PA confermando la continuità del servizio, in caso contrario il servizio verrà disattivato.

Progetti e Soluzioni sarà nominato Partner Tecnologico per la connessione a pagopA di AgID

Vengono offerti gratuitamente i seguenti:
attivazione da remoto
censimento da remoto
manutenzione, hosting sul Cloud di Progetti e Soluzioni fino al 30 settembre 2020.
Tempistiche della promozione:  durata fino al 30 settembre 
Obiettivo della proposta: consentire l’adempimento della legge a titolo gratuito, facilitare i pagamenti da parte dei cittadini, evitare nel contempo che i cittadini debbano uscire di casa per effettuare i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione.

 Scarica la documentazione pagaonline PA

Legge di Bilancio 2020 comma 679. Quale occasione migliore di passare a pagoPA?

La Legge di Bilancio 2020 ha introdotto una novità che riguarda da vicino i comuni e in particolare i servizi in ambito scolastico, si tratta del comma 679 pag. 117 .
In sostanza i costi sostenuti dai cittadini per i servizi scolastici dal 1 gennaio 2020 dovranno essere effettuati con sistemi di pagamento tracciabili perchè siano deducibili dalla dichiarazione dei redditi.
La conseguenza diretta infatti è che i pagamenti e le ricariche per i servizi di ristorazione e in generale per i servizi a domanda individuale per contanti non potranno essere utilizzati all’interno del 730 dell’anno 2021. L’impatto sui comuni è rilevante, per questo Progetti e Soluzioni ha aggiornato il data base che registra in modalità differenziata le operazioni per contanti da quelle tracciabili e attuato l’aggiornamento del report modulo 730 che verrà reso disponibile dall’azienda per la dichiarazione dell’anno prossimo.
E’ certo che l’adeguamento a pagoPA risolverebbe in termini pratici e organizzativi questa nuova esigenza, convogliando e tracciando i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione, offrendo quella grande varietà di tipologie di pagamento per qualunque necessità del cittadino. Quale occasione migliore di questa?
Per ulteriori informazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Legge di Bilancio 2020 - Comma 679 pag. 117

679. Ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, la detrazione dall’imposta lorda nella misura del 19 per cento degli oneri indicati nell’articolo 15 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e in altre disposizioni normative spetta a condizione che l’onere sia sostenuto con versamento bancario o postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall’articolo 23 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241.

 

 

 

Sibyl AI Virtual Assistant articolo

 

sibyl pagina iniziale

 

Il maggio scorso è stato varato il progetto “Sibyl – A.I. Virtual Assistant”, finalizzato alla realizzazione di una piattaforma di assistenza virtuale per la Pubblica Amministrazione a supporto della cittadinanza, nei domini delle istanze a domanda individuale per i servizi scolastici e sanitario. Il progetto contempla l’applicazione di tecnologie di estrema attualità e innovative come i sistemi di Intelligenza Artificiale per la gestione dell’interazione tra ente e cittadino e la Distributed Ledger/Blockchain per aumentare la sicurezza e la trasparenza dei servizi erogati e gestire gli scambi di informazione particolarmente rilevanti.

Dal punto di vista prettamente tecnologico, la piattaforma prevede lo sviluppo di un nuovo processo di digitalizzazione delle istanze on line, basato su un modello di workflow flessibile in cui, in funzione delle definizioni dettate dalla singola PA, saranno strutturate in modo personalizzato le condizioni e le modalità di erogazione del servizio, ovviamente nel pieno rispetto dei termini della normativa vigente sui temi della privacy e della sicurezza dei dati.
Per quanto riguarda la componente infrastrutturale, di particolare rilievo sarà l’utilizzo di tecnologie basate sui microservizi che, per garantire l’interoperabilità, connetteranno il sistema alle piattaforme abilitanti della Pubblica Amministrazione, quali SPID, ANPR, PagoPA e IO.

Nel percorso di affiancamento della Pubblica Amministrazione Locale nel processo di digitalizzazione, l’obiettivo del progetto si sviluppa in due direzioni: la prima destinata a facilitare il cittadino nella compilazione delle istanze a domanda individuale, per ottenere e gestire con completezza le informazioni di cui necessita in tempi rapidi, la seconda focalizzata nell’agevolare l’ente, che frequentemente dispone di risorse limitate, nel potenziare il servizio offerto all’utenza e nel massimizzare l’acquisizione di istanze corrette e complete, riducendo contestualmente il margine di errore da parte della cittadinanza e dell'ente stesso.

Il progetto Sibyl, in un’ottica di avanguardia rispetto a quanto attualmente disponibile sul mercato, si spinge quindi a utilizzare, in modo inedito ed estremamente innovativo, un numero consistente di singole tecnologie in rapida evoluzione, aprendo la strada a nuovi sviluppi nell’applicazione di un modello, che possa essere esteso e adattato in maniera flessibile a domini applicativi affini, ed in particolare nell’ambito specifico del settore dei pagamenti digitali per la PA.

Vittoria Oliva

AgID e Progetti e Soluzioni: la qualificazione come CSP e SaaS

Progetti e Soluzioni è presente da aprile scorso nel Marketplace Cloud della PA di AgID, nella sezione dei Cloud Service Provider. E’ da quelladata infatti che AgID ha dato ufficialità al ruolo assunto dall’azienda, pubblicandone l’esito sul sito AgID e inserendola nell’elenco delle aziende qualificate. E’ inoltre dei primi di ottobre la pubblicazione della qualificazione come SaaS del Marketplace Cloud della PA di AgID sia per pagaonline PA, il portale dei pagamenti, che per School E-Suite, il software per la ristorazione scolastica e i servizi a domanda individuale, ora pubblicati nel Catalogo dei Servizi Cloud qualificati per la PA.

 

                                                                                                             cloud pa logo twitter

La qualificazione è il risultato di un impegno continuo e congiunto di diverse professionalità interne all’azienda sui fronti della Progettazione, dello Sviluppo del Software e delle Infrastrutture IT e di Internal Auditing per identificare e controllare costantemente le caratteristiche dei processi e dei prodotti necessari all’ottenimento della conformità. Consentendo inoltre a Progetti e Soluzioni di offrire in particolare nell’ambito della Ristorazione collettiva un importante differenziatore e agli Enti PA di rispettare pienamente gli stringenti requisiti imposti circa la scelta di software e datacenter.

Le qualificazioni sono oggi una imprescindibile necessità e realtà con la quale confrontarsi, infatti con decorrenza 1 aprile 2019, secondo quanto comunicato da AgID, le Amministrazioni Pubbliche potranno acquisire esclusivamente servizi IaaS, PaaS e SaaS qualificati da AgID e pubblicati nel cloud Marketplace.

Sempre in base alle chiare indicazioni di AgID, i Cloud Service Provider (CSP) qualificati possono fornire infrastruttura Cloud alla Pubblica Amministrazione.
AgID ha delineato inoltre un percorso di qualificazione per i CSP della PA, affinchè le pubbliche amministrazioni possano adottare infrastrutture Cloud di qualità e con caratteristiche omogenee.
La strategia Cloud della PA nasce per favorire l’adozione del modello del Cloud Computing nelle pubbliche amministrazioni italiane, in linea con le indicazioni della Strategia per la Crescita digitale del Paese e con le previsioni del Piano Triennale per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione 2019 - 2021, e le Circolari AgID n. 2 e n. 3 del 9 aprile 2018 forniscono il quadro di riferimento e regolamentano la qualificazione delle infrastrutture Cloud (CSP) e dei servizi di tipo IaaS, PaaS e SaaS erogabili sul Cloud della PA. https://cloud.italia.it e per qualificare servizi e infrastrutture cloud secondo specifici parametri di sicurezza e affidabilità idonei per le esigenze della PA, nel rispetto dei seguenti principi:

  • miglioramento dei livelli di servizio, accessibilità, usabilità e sicurezza;
  • interoperabilitàdei servizi nell’ambito del modello Cloud della PA;
  • riduzione del rischio di «vendor lock-in», ossia creazione di un rapporto di dipendenza col fornitore del servizio;
  • riqualificazione dell’offerta, ampliamento e diversificazione del mercato dei fornitori;
  • resilienza, scalabilità, «reversibilità» e protezione dei dati;
  • apertura del mercato alle Piccole e Medie Imprese (PMI).

All'interno del Cloud Marketplace è possibile visualizzare la scheda tecnica di ogni servizio che mette in evidenza le caratteristiche tecniche, il modello di costo e i livelli di servizio dichiarati dal fornitore in sede di qualificazione.

I CSP della PA per ottenere la qualificazione devono rispondere a una serie di requisiti organizzativi, di sicurezza e affidabilità, di performance e interoperabilità, fissati dalla circolare AgID n. 2 del 9 aprile 2018. Le qualificazioni AgID assicurano che le infrastrutture siano sviluppate e fornite secondo criteri minimi di affidabilità e sicurezza, considerati necessari per i servizi digitali pubblici.

12 giugno 2019 Seminario a Stintino

pagoPA e il futuro digitale dei pagamenti elettronici nei comuni italiani, facciamo il punto. 

12 giugno 2019

Comune di Stintino  Sala Consiliare - Via Torre Falcone 5 - Stintino SS 

L’incontro organizzato da Progetti e Soluzioni e promosso dal Comune di Stintino ospita alcuni esperti del

settore per fare il punto sugli aspetti normativi e la situazione nei comuni in Italia in fatto di digitalizzazione

dei pagamenti; verranno inoltre illustrati i vantaggi derivati dall’adeguamento alla normativa nei vari

comparti dei comuni, esplorando in particolare il settore della ristorazione scolastica.

il comune di Stintino tra i primi a utilizzare la piattaforma dei Pagamenti di AgID in Sardegna ne testimonia

i vantaggi, a un anno dall’introduzione, in termini di sicurezza, velocità, semplicità, per riconciliazioni

affidabili e senza errori.

AGENDA 

Ore 10.00

Registrazione partecipanti

Ore 10.20

Introduzione evento e benvenuto

Ore 10.40

pagoPA e il Cloud della PA, il ruolo del Partner Tecnologico quale valore e quali prospettive per i comuni

Stefano Bonasegale - Direttore Generale Progetti e Soluzioni - Progetti e Soluzioni SpA

Ore 11.10

L’esperienza del Comune di Stintino in ottica di buone pratiche - l'impatto sulla cittadinanza in relazione ai servizi gestiti

Maria Lucia Stacca -  Responsabile Servizi Sociali Comune di Stintino

Ore 11.30

pagaonline PA e l’esperienza di accompagnamento degli Enti nell’attivazione di pagoPA

Laura Vergani - Service e Customer Project Manager - Progetti e Soluzioni SpA

Ore 11.50

Il valore della partnership e le opportunità sul territorio sardo

Giuseppe Palermo- Business e Pubblica Amministrazione- Poste Italiane S.p.A

Ore 12.10

Il Nodo dei pagamenti e la ristorazione scolastica quali nuove prospettive per i comuni

Claudio Rubino - Presidente Acme Italia Srll partner di Progetti e Soluzioni SpA

 

Ore 12.30

Buffet

Per adesioni: Segreteria Organizzativa Comune di Stintino Signora Rosa Meloni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Tel. 079 522037

Certificazioni

loghi certificazioni2